Villa Seriman, Foscari Widmann - Rezzonico

Via Nazionale, 420 - 30122 - Mira (VE)

Costruzione: 1700
Contesto ambientale: Urbano

Il viaggiatore che nel Settecento affrontava il tradizionale Tour d’Italie e, a bordo del burchio, tipica imbarcazione rivierasca, risaliva la Brenta da Venezia a Padova, poteva ammirare, in una delle anse formate dal fiume, uno dei gioielli del tardo barocco veneziano, il complesso di Villa Widmann Rezzonico Foscari. Costruita agli inizi del Settecento per volontà dei Serimann, nobili veneziani di origine persiana, la villa ottenne l’attuale forma solo nella metà dello stesso secolo, quando la famiglia Widmann, dopo avere acquistato l’immobile, lo rimodernò adeguandolo al gusto rococò francese. Il corpo centrale divenne così accogliente dimora per feste e ricevimenti. Impreziosirono il salone principale due artisti, allora molto contesi nell’ambiente veneziano, Giuseppe Angeli (1712-1798), discepolo di Giambattista Piazzetta, e Gerolamo Mengozzi Colonna, collaboratore prediletto del Tiepolo. L’attribuzione degli affreschi non è tuttavia certa: alcuni studiosi li ritengono opera di Francesco Zanchi. Nel 1883 la Villa va all’asta e viene acquisita da Francesco Somazzi. Dopo alcuni passaggi di proprietà la Villa ritorna ai Widmann, ma l’ultima discendente Elisabetta nel 1946 la dona al figlio Ludovico, che nel 1970 la vende alla famiglia Costanzo. Attualmente il complesso è proprietà della Provincia di Venezia.

Eccellenze del contesto: Diversi sono gli itinerari che si possono intraprendere per scoprire la ricchezza storica e la bellezza naturalistica della Riviera del Brenta. Uno di questi ci porta alla scoperta dei dieci comuni che costituiscono il territorio della Riviera, con le loro differenti realtà pur integrate in un unico milieu culturale che trae la sua particolarità non solo dalle tanto rinomate ville del Brenta. Campagna Lupia, con il museo archeologico ospitato nella chiesa di Santa Maria di Lugo e l'oasi di Valle Averto, Dolo e il suo Squero Monumentale, l'ottocentesco 'Ponte dei vasi' a Campolongo Maggiore, Villa Recanati Zucconi a Fiesso d'Artico, la Fornace e l'essiccatoio a Sandon di Fossò, lo splendido complesso di Villa dei Leoni a Mira sono solo alcuni esempi dei piccoli e grandi gioielli che si incontrano visitando i comuni della Riviera.

Eccellenze della villa: GLI AFFRESCHI Il salone centrale della Villa, che si eleva per due piani inframmezzati da un suggestivo ballatoio, è completamente affrescato con colori chiari che conferiscono luminosità all’ambiente. Giuseppe Angeli, infatti, ispirato dal suo maestro Giambattista Piazzetta, aveva optato per una pittura fresca e tenue. Sulla parete di destra è raffigurato il ratto di Elena. Sulla parete opposta è rappresentato il sacrificio di Ifigenia che campeggia al centro della scena pronta ad essere immolata dal padre Agamennone. Sul soffitto, si compie la glorificazione della famiglia Widmann rappresentata con personaggi e simboli legati alla mitologia greca. IL PARCO A Nord della Villa si estende il rigoglioso parco. Tigli, cipressi e ippocastani fanno da sfondo a numerose statue in pietra tenera: sono dei, ninfe, amorini, muti protagonisti del mondo arcadico. Sul lato destro, dietro alla barchessa, si apre un ampio spazio affiancato dalle serre e ancora un romantico laghetto di creazione tardo-ottocentesca con numerosi cipressi di palude. Nelle vicinanze, si trova un gazebo in pietra con copertura in ferro battuto e circondato da ippocastani, per secoli complice di incontri galanti. L’ ORATORIO Sulla destra del complesso, alla fine del porticato della barchessa, si trova l’oratorio gentilizio con annessi alcuni vani per il servizio liturgico. Sopra l’altare marmoreo è collocata una piccola pala rappresentante la Madonna dello Scapolare, il Bambino e i Santi. Ai piedi della tela, su di un listello di legno dorato, è impressa la data A.D. MDCCCIIC, a testimonianza di un restauro ottocentesco. Nella chiesetta sono sepolte Elisabetta (1792-1859) e Arianna (1794-1875) Widmann che più amarono vivere in questa Villa. La villa è visitabile su prenotazione; ospita mostre ed eventi cultutali. Nella Barchessa attigua alla Villa si trova un Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica (I.A.T)

 

ACCOGLIENZA E SERVIZI

Orario apertura: aperta tutti i giorni, esclusi i lunedì non festivi, dalle 10.00 alle 16.30, ultimo ingresso biglietteria ore 16.00
Prezzi: Prezzo intero: 5,50 € ; Prezzo ridotto: 4,50 € (gruppi sopra le 20 persone, over 65, under 12, soci FAI, Touring e COOP). Possibilità di biglietto combinato con Barchessa Valmarana intero 9.00 €, ridotto € 8.00

Informiamo inoltre che nella Villa è presente, con orari sopra indicati, anche lo IAT Territoriale di Mira, servizio indispensabile al turista per informarsi, acquistare prodotti, e fruire al meglio il territorio della Riviera e del Miranese

Servizi: Parcheggio Auto, Visite Guidate, Parcheggio Bus, Sale Congressi, Giardino

 

COME ARRIVARE

Aereo: Venezia - 25 Km
Autolinea: Linea 53E Venezia-Padova (www.actv.it). Attracco Battelli del Brenta di fronte  - 0 Km
Treno: Venezia Mestre  - 12 Km

 

VILLA SERIMAN, FOSCARI WIDMANN - REZZONICO

Via Nazionale, 420
30122 - Mira (VE)

 

INFORMAZIONI E CONTATTI

Nr. Catalogo I.R.V.V.: A0500004501

Tel: +39041424973 - Fax +390414266560
Email: villawidmann@servizimetropolitani.ve.it
Web: www.servizimetropolitani.ve.it

gestione: San Servolo Servizi Metropolitani di Venezia s.r.l - Isola di San Servolo -Venezia - tel 0412765001 - fax 0412765402

I contenuti visualizzati sono stati forniti dai proprietari delle strutture

AGGIUNGI COME ITINERARIO PERSONALIZZATO

SCARICA IL PDF DEGLI EVENTI DELLA VILLA

 

 


 

 
© Copyright - Villevenete.net